Guida alla Comune di Roma

Come fare per riassumere in poche parole tutto quello che Roma ha da offrire ai visitatori? Beh noi ci proveremo con questa guida brevissima che vi condurrà alla scoperta delle più grandi attrazioni della capitale.

Roma è soprattutto un luogo in cui la storia è passata lasciando grandi impronte. E il passaggio dei secoli, degli imperi, dei regni, delle dominazioni straniere, delle religioni è del tutto evidente a chi cammina per le vie della città. È come passeggiare tra le pagine di un libro di storia, con tutte le contraddizioni e i grandi eventi davanti agli occhi.

Non si può non partire dalla zona del Colosseo e dei Fori Imperiali. Qui la grandezza della Roma antica appare in tutta la sua maestosità ed è conservata in modo eccezionale. Queste antiche vestigia, con il loro aspetto decaduto, i gatti che passeggiano tra le rovine e il silenzio che le avvolge quando scende la sera, hanno molto di romantico e di poetico, e infatti affascinarono moltissimo i poeti e i pittori del Romanticismo.

Poi c'è l'inizio della Roma cristiana, con le chiese costruite ai primordi di quella che è oggi la più importante religione del mondo occidentale. Chiese paleocristiane come San Clemente in Laterano, o le testimonianze antichissime del culto cristiano lasciate al Pantheon, tempio in origine costruito per tutti gli dei.

Si passa poi alla grande architettura rinascimentale e barocca con i suoi edifici improntati a una nuova idea di equilibrio e di bellezza, prima fra tutte la Basilica di San Pietro. Michelangelo, Raffaello, Bramante, Bernini, Beato Angelico...sono solo alcuni dei nomi degli autori di quella grande epoca artistica, finanziata dal denaro dei Papi.

E poi, più di recente, l'epoca risorgimentale, con l'unità d'Italia finalmente strappata al potere del regno della Chiesa, e quindi con i grandi palazzi che celebravano il nuovo stato. Una gita a Roma può essere l'occasione di visitare i centri del potere politico del nostro paese, per vederli con i propri occhi e farsene un'idea personale, non mediata dalle immagini televisive.